Quali sono le diverse fasi di una start-up?


Tutti i business hanno cicli di vita. Anche le startup passano attraverso diverse fasi di evoluzione mentre crescono e si sviluppano. Molti fattori possono influenzare il suo progresso, e in alcuni casi, le startup falliscono prima di poter passare attraverso l'intero ciclo.

Costruire il proprio business da zero può sembrare un compito travolgente e confuso. Ma imparando le diverse fasi di una startup, si può dire esattamente dove ci si trova e come tracciare una rotta verso i propri obiettivi.

Tenete a mente che poiché tutte le imprese sono diverse, il tempo che passate in una fase sarà diverso da quello degli altri.

Quali sono le diverse fasi di una startup?

Le piccole imprese variano ampiamente in dimensioni e capacità di crescita. Eppure tutte le startup sperimentano problemi comuni in fasi simili del loro sviluppo. Questi punti di somiglianza possono essere usati per determinare in quale fase di sviluppo si trova attualmente una piccola impresa.

Sapere a che punto siete nel vostro viaggio vi aiuterà a gestire il vostro tempo e le vostre risorse in modo efficiente. Per i fondatori, capire a che punto è il vostro business può aiutare a valutare quali problemi devono essere prioritari. Può anche aiutarvi ad anticipare le sfide future in modo da potervi preparare di conseguenza.

Pianificazione e ricerca: Trasformare un'idea in realtà

Questa è la fase in cui la startup concettualizza il suo prodotto o servizio e valuta se ce n'è bisogno. Il problema principale in questa fase è che trasformare le idee in realtà è difficile. Ancora più difficile è trovare una grande idea che possa decollare e trovare il suo pubblico perfetto.

Devi ricercare l'adattamento prodotto-mercato della tua offerta, la tua concorrenza, il tuo budget, ecc. Questa fase è tutta incentrata sullo sviluppo di un solido business plan. Durante questa fase, spesso sono solo i fondatori che lavorano insieme per realizzare il loro sogno.

Impegno e branding: Trovare il tuo pubblico

Questa fase è quella in cui si passa da un concetto a un'azienda. Metti in pratica la tua ricerca e inizi a seguire il tuo business plan. Sviluppi un prototipo o inizi a vendere ad amici e familiari per ottenere un feedback iniziale.

Il problema principale in questa fase è trovare un pubblico per la tua startup: identificare i clienti ideali e raggiungerli con vari sforzi di marketing. Le startup usano diverse strade per promuovere il loro marchio, spesso utilizzando il passaparola e le strategie di marketing dei social media.

I fondatori hanno bisogno di stabilire il loro marchio. Questo assicura che abbiano un posto sul mercato e una reputazione su cui costruire. Questa è anche la fase in cui si lavora per perfezionare il proprio prodotto.

Le startup possono avere i loro primi dipendenti durante questa fase, tutti gestiti direttamente dai fondatori.

Viabilità e trazione: Imparare cosa funziona e cosa no

I primi anni sono i più difficili per le startup perché la tua azienda non è ancora ben consolidata e potresti finire i soldi prima che il business diventi redditizio. La fase di trazione è quella in cui si comincia a scoprire se l'azienda è veramente redditizia o meno.

La trazione non deve essere confusa con la crescita. Entrambi arrivano in fasi diverse del ciclo di vita della startup. La trazione è solo l'inizio della vostra crescita. Concentrati sulla crescita della tua base di clienti e sul raggiungimento degli obiettivi che hai fissato. Il problema principale di questa fase è la consegna del prodotto e la gestione del flusso di cassa.

Durante questa fase, il team può espandersi e aggiungere altre persone, o rimanere con i membri principali.

Perfezionamento e crescita: Scalare la tua startup

La fase di perfezionamento è quella in cui applichi tutto ciò che hai imparato finora, sulla base della tua ricerca e della tua esperienza nella gestione della tua startup. Questa è la parte in cui applichi il feedback e sposti le tue strategie di business in base all'esperienza dei clienti.

Le startup in questa fase hanno già dimostrato di essere vitali e stanno lavorando per scalare la loro azienda. Se siete in questa fase, allora state iniziando ad essere redditizi. I fondatori dovrebbero concentrarsi sullo stabilire la credibilità e costruire la fiducia dei clienti. Si tratta di fornire valore in modo costante - e anche di migliorare nelle aree in cui è possibile.

Scalare significa espandere la vostra base di clienti, le vostre offerte e la vostra stessa azienda. Questa fase può iniziare dal secondo al terzo anno e può durare per anni. Qui è dove si affinano i sistemi per diventare più efficienti. I fondatori possono assumere più persone che si specializzano in diversi aspetti del business. L'attenzione si sposta verso la costruzione di un team di individui affidabili con set di abilità complementari.

Quando assumere più dipendentiI fondatori dovrebbero delegare i compiti non essenziali che li rallentano o li trattengono. Vuoi incanalare tutta la tua energia in una cosa: la crescita.

Diventare stabilito

In questa fase, la tua azienda non è più considerata una start-up, ma un'impresa affermata. Alcune aziende ci arrivano prima, mentre altre non raggiungono affatto questa fase. Potreste vedere una crescita considerevole, ma non allo stesso ritmo che avete avuto durante lo scaling up, che è quando si verifica la crescita più drammatica.

È il momento di esplorare nuove imprese, espandere la tua azienda dove puoi, assumere più dipendenti e perfezionare le vostre strategie di marketing. Il problema principale è affrontare la concorrenza e sviluppare ulteriormente i propri punti di forza.

Ricordate che ogni azienda è unica e confrontare i vostri progressi con quelli di altre startup può essere controproducente. Imparate dai vostri errori e cercate di raggiungere gli obiettivi che vi siete prefissati. Se vi trovate a paragonare la vostra azienda con altre startup, assicuratevi che questo vi ispiri invece di trascinarvi giù.

Programmare una demo -
Fai crescere il tuo business