Profilo LinkedIn: Che cosa significano la 1a e la 2a?


Su LinkedIn, ci sono diversi gradi di connessione. Come persona che vuole espandere la propria rete, è necessario comprendere le differenze tra le connessioni che sono etichettate come "1", "2" e "3+". Non solo devi sapere cosa significano questi segni, ma devi anche sapere come interagire con queste connessioni.

Questi gradi di connessione dettano le modalità di interazione con gli altri utenti della vostra rete. Le persone nella vostra rete sono chiamate connessioni: ci sono connessioni di 1° grado, connessioni di 2° grado e connessioni di 3° grado su LinkedIn. La vostra rete comprende anche i membri dei vostri gruppi LinkedIn.

Accettare un invito LinkedIn

I collegamenti di 1° grado sono le persone con cui si è collegati direttamente. Queste sono le persone che si sono collegate a voi accettando il vostro invito LinkedIn. Quando si accetta l'invito LinkedIn di qualcuno, anche questo diventa un collegamento di 1° grado.

LinkedIn vi mostrerà l'icona di 1° grado accanto al nome dell'utente nei risultati di ricerca e sul suo profilo reale. Quando si tratta di interazioni, le connessioni di 1° grado hanno la massima libertà di comunicazione. Potete inviare loro un messaggio su LinkedIn, cosa che non potete fare con altre connessioni nella vostra rete.

I collegamenti di 2° grado sono persone che sono collegate ai vostri collegamenti di 1° grado. Pensate a loro come a un amico comune su Facebook. Non siete ancora collegati, ma potreste conoscervi come colleghi o conoscenti. Potreste anche appartenere allo stesso settore o lavorare nella stessa azienda. Le connessioni di secondo grado possono eventualmente diventare connessioni di primo grado se uno di voi invia un invito e l'altro accetta.

Le connessioni di 2° grado avranno l'icona di 2° grado accanto al loro nome nei risultati di ricerca e sul loro profilo. Anche se non è possibile inviare loro un messaggio diretto, è comunque possibile inviare loro una InMail: questa è la funzione di LinkedIn che consente di inviare messaggi alle persone con cui non si è ancora connessi.

Cliccare sul pulsante di connessione

Potete anche cliccare sul pulsante Connetti nella pagina del loro profilo per inviare automaticamente un invito. Una volta accettato, diventerà una connessione di 1° grado.

I collegamenti di 3° grado sono le persone che sono collegate ai vostri collegamenti di 2° grado. Essi avranno un Indicatore 3+. Se vengono visualizzati il nome e il cognome completi, è possibile inviare un invito cliccando su Connetti.

Se viene visualizzata solo la prima lettera del loro cognome, l'opzione Connetti non sarà disponibile. Tuttavia, è comunque possibile contattarli tramite una InMail.

Oltre alle vostre connessioni di 1°, 2° e 3° grado, sono considerate parte della vostra rete anche le persone che fanno parte degli stessi gruppi LinkedIn di cui fate parte. Se visitate la sezione Highlights del profilo di un membro, vedrete i gruppi di cui fate parte entrambi.

Potete contattare gli altri membri dei vostri gruppi LinkedIn inviando loro un messaggio su LinkedIn. Potete anche inviare loro un messaggio direttamente attraverso il gruppo.

Infine, ci sono persone che sono fuori dalla vostra rete. Potete inviare loro delle InMail per invitarli, ma è meno probabile che accettino l'invito perché non vi conoscete. Questi profili che sono fuori dalla vostra rete avranno una visibilità limitata, ma potete comunque provare a contattarli e presentarvi usando la funzione InMail.

Comprendere il vostro 1°, 2° e Collegamenti di 3° grado è il primo passo per espandere la vostra rete. LinkedIn è tutto incentrato sul networking e sulla costruzione di forti relazioni.

Per facilitare i vostri sforzi di generazione di piombo, provate ad utilizzare uno strumento di automazione LinkedIn di alta qualità come Kennected. Kennected consente di inviare messaggi personalizzati e follow-up in modo automatico, in modo da potersi concentrare su attività più importanti, come avere delle vere e proprie conversazioni con i potenziali clienti. Prova Kennected oggi.

 

Programmare una demo -
Fai crescere il tuo business